SISGEO utilizza su questo sito cookies anche di terze. Per continuare a navigare questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra Informativa Privacy e Cookies qui e cliccare sul tasto “Accetto”. Se continuate a navigare il sito SISGEO, si sottintende che accettate l’uso dei cookies come descritto.

Sisgeo Group è orgoglioso di prendere parte al monitoraggio della diga Neckartal Dam in Namibia

[ Giovedì, 26 Marzo 2020 ]


In marzo 2020 è stata inaugurata la maxi diga Neckartal Dam, un’opera fondamentale per portare acqua al deserto del Paese dell’Africa meridionale e irrigare 5 mila ettari di terreno, stimolando l’agricoltura e creando occupazione.
L’opera, realizzata con la tecnologia RCC (Calcestruzzo Rullato Compattato), è la diga più grande della Namibia: 80m di altezza, 518m di lunghezza, 850.000mc di invaso.
Il Gruppo Sisgeo ha supportato a 360 gradi Salini Impregino, la società di costruzioni conosciuta in tutto il mondo e i progettisti Knight Piesold nella progettazione e nell’installazione del sistema di monitoraggio, e durante la delicata fase terminale di collaudo del sistema.

Sisgeo ha fornito centinaia di strumenti per il monitoraggio geotecnico, strutturale ed idrologico, tra i quali:

• Barrette estensimetriche a Corda Vibrante
• Piezometri a Corda Vibrante
• Fessurimetri a Corda Vibrante
• Deformometri a corda vibrante, appositamente sviluppati per questo progetto per monitorare l’espansione dei giunti strutturali realizzati con il metodo RCC
• Termometri
• Estensimetri Multibase da Foro MPBX
• Tiltmetri immergibili
• Misuratori di Portata
• Centraline di misura portatili
• Sistemi di acquisizione dati automatici OMNIAlog e miniOMNIA.

I dati e le misure dell’intero sistema di monitoraggio sono gestiti ed elaborati dalla Piattaforma WMS - Web Monitoring System. WMS è il software sviluppato da Field S.r.l., che consente la conversione di dati in unità ingegneristiche, la validazione e l’elaborazione avanzata degli stessi, per mezzo di un funzione di reportistica automatica particolarmente innovativa.

 

Per maggiori informazioni contattare il Dott. Lorenzo Magni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.