SISGEO utilizza su questo sito cookies anche di terze. Per continuare a navigare questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra Informativa Privacy e Cookies qui e cliccare sul tasto “Accetto”. Se continuate a navigare il sito SISGEO, si sottintende che accettate l’uso dei cookies come descritto.

foto assistance sisgeo1150 320

Sistema monitoraggio binari RDS

 
FAQ#094 - Which are the available powering modes for SISGEO digital sensors?

All SISGEO digital gauges can be settled in two different powering mode:

  • ALWAYS ON: all digital sensors switched on together. Faster solution, but high power consumption. The system will take about 1 second to read each gauge.
  • TIMED: the sensors are powered and switched-on one by one. Reading of the chain take more time than "always on", but the power consumption is lower. In this case the system will take about 3 seconds to read each gauge.

The STANDARD powering mode is ALWAYS ON, so unless otherwise requested by the Customer, the sensors are settled as default in ALWAYS ON.

 

 

 

 

 

Estensimetri DEX ed Estenso-Inclinometri DEX-S
Inclinometri fissi da foro
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile

 
FAQ#085 - Quanti sensori digitali è possibile leggere simultaneamente con New Leonardo?

Il numero massimo (teorico) di sensori digitalizzati SISGEO (RS485, ModBus) che possono essere letti da una centralina portatile newLeonardo è 254 (indirizzi RS485 da 1 a 254).

Questo è vero solo quando i sensori sono stati configurati in fabbrica con l’opzione di risparmio energetico attiva: in questo caso i sensori vengono accesi e letti in maniera sequenziale.

Quando l’opzione di risparmio energia NON è attiva tutti i sensori della catena verranno accesi contemporaneamente. In questo caso la potenza dell’alimentazione erogata dalla centralina New Leonardo è sufficiente per alimentare e leggere al massimo 50 sensori.

 

Sistema RDS (Railway Deformation System)
Inclinometri fissi da foro
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile
Inclinometri fissi orizzontali

 
FAQ#077 - Which are the maximum cable lengths from instrument to datalogger?

The cable lengths depend from many factors, first of all installation and cable protections (screen, earth, etc...). Assuming that instruments are installed in a workmanlike, for the maximum cable lengths should be followed the next suggestions:

DIGITAL INSTRUMENTS: see FAQ#073

ANALOGUE INSTRUMENTS: see both documents:

Cable length guide line with internal multiplexers
Cable length guide line with external multiplexers

 

 

 

 

 
FAQ#076 - Perchè è necessario aggiungere una resistenza di terminazione sull’ultimo sensore digitalizzato di ogni catena RS-485?

Tutti i sensori digitalizzati SISGEO (IPI, Tilmetri, H-Level, RDS ) usano il protocollo di comunicazione seriale RS-485.

Il protocollo RS-485 contempla una resistenza di terminazione.

Il collegamento raccomandato per una catena è il “punto-punto” (multidropped) in modalità bus (linea). Collegamenti a “stella”, ad“anello” o multipli non sono raccomandati.

I datalogger SISGEO sono già predisposti con una resistenza di terminazione (tipicamente da 120 Ω).

Sul lato opposto della catena (lato sensori) è necessario montare una resistenza sull’ultimo sensore di ogni catena.

 

Senza la resistenza di terminazione, potrebbe esserci una corruzione dei dati trasmessi.

La resistenza di teminazione riduce, inoltre, l’influenza dal rumore elettrico. Il valore di ogni resistenza di terminazione dovrebbe essere uguale alle caratteristiche di impedenza del cavo (tipicamente 120 Ω per cavi twistati e solo per una catena)

 

SISGEO fornisce la corretta resistenza di terminazione (120 Ω, 240 Ω, ecc.), considerando il numero delle catene connesse allo stessa unità master (es. OMNIAlog).

La resistenza di terminazione deve essere connessa sull'appropriato connettore del sensore.

Ai seguenti link è possibile trovare due schemi di esempio:

SCHEMA

OMNIAlog Datalogger
Sistema RDS (Railway Deformation System)
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
Mini OMNIAlog - datalogger 4 canali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile
Inclinometri fissi orizzontali

 
FAQ#075 - Quali parametri vengono memorizzati nei sensori digitalizzati SISGEO?

Tutti i sensori digitalizzati SISGEO (IPI, tiltmetri, RDS, H-Level, ecc..) usano il protocollo di comunicazione seriale RS-485.

I sensori digitalizzati sono collegati tramite un cavo elettrico, quindi un solo cavo è utilizzato per effettuare le letture.

 

In accordo con il cliente, alcuni parametri dei sensori digitalizzati, vengono configurati in fabbrica. I principali parametri configurati in fabbrica sono:

  • serial number
  • indirizzo RS-485. Ogni sensore digitalizzato ha un univoco indirizzo riportato anche con una etichetta sul cavo.
  • modalità di alimentazione:
    • Always on (tutti i sensori digitalizzati si accendo insieme)
    • Timed (viene acceso un solo sensore digitalizzato per volta)
  • unità di misura

 

 

Sistema RDS (Railway Deformation System)
Sistema inclinometrico digitale MEMS(FUORI PRODUZIONE)
Inclinometri fissi da foro
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile
Inclinometri fissi orizzontali

 
FAQ#074 - Che tipo di acquisitore è necessario per leggere i sensori digitalizzati SISGEO?

Per leggere i sensori digitalizzati SISGEO è necessario utilizzare un datalogger Modbus Master (es. OMNIAlog e miniOMNIAlog).

I sensori sono letti mediante il cavo connesso ad un interfaccia RS-485 (DCE, Half-Duplex, no Echo) in grado di gestire il protocollo Modbus RTU SISGEO. La documentazione del protocollo Modbus SISGEO vi è disponibile sul sito SISGEO.

E’ importante dimensionare l’alimentazione in base al numero di sensori connessi.

SISGEO suggerisce, in ogni caso, di non modificare i parametri del sensore impostati in fabbrica (serial number, fattori di calibrazione ecc.).

OMNIAlog Datalogger
Sistema RDS (Railway Deformation System)
Sistema inclinometrico digitale MEMS(FUORI PRODUZIONE)
Inclinometri fissi da foro
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
Mini OMNIAlog - datalogger 4 canali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile
Inclinometri fissi orizzontali

 
FAQ#073 - Qual è il numero massimo di sensori digitalizzati (RS-485, modbus), il numero massimo di catene e la distanza massima del cavo di collegamento in una rete RS-485?

Tutti i sensori digitalizzati SISGEO (IPI, tiltmetri, RDS, H-Level, ecc..) usano il protocollo di comunicazione seriale RS-485.

  1. Il numero massimo di sensori digitalizzati in una rete RS-485 è 250 (teorico).
  2. Il numero massimo di catene di sensori digitalizzati collegabili ad un Modbus master (OMNIAlog e miniOMNIAlog) è 4.
  3. Per le distanze massime (nel caso di sensori digitalizzati configurati in "Always On"):

A. in una catena dal primo sensore digitalizzato all’ultimo sensore digitalizzato non più di 250m (lunghezza fisica del cavo) e non più di:

50 sensori per Tiltmetri e H-Level

70 sensori per RDS, BH-Profile e IPI

B. dal primo sensore digitalizzato al Modbus master (OMNIAlog o miniOMNIAlog) non più di 1000m (cavo con sezione adeguata, cod. WE606IPDZH)

 

NOTA: la somma delle lunghezze dei punti 3A e 3B non deve essere superiore a 1000m. Le prescrizioni 3A e 3B evitano problemi di caduta eccessiva della tensione di alimentazione lungo la linea RS-485 garantendo così il corretto funzionamento.

 

Sistema RDS (Railway Deformation System)
OMNIAlog Datalogger
Sistema inclinometrico digitale MEMS(FUORI PRODUZIONE)
Inclinometri fissi da foro
Clinometri a barra analogici e digitali
Clinometri o tiltmetri digitali
Mini OMNIAlog - datalogger 4 canali
H-Level - Sistema di monitoraggio cedimenti
Inclinometri fissi BH-Profile
Inclinometri fissi orizzontali