SISGEO utilizza su questo sito cookies anche di terze. Per continuare a navigare questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra Informativa Privacy e Cookies qui e cliccare sul tasto “Accetto”. Se continuate a navigare il sito SISGEO, si sottintende che accettate l’uso dei cookies come descritto.

foto assistance sisgeo1150 320

FAQ#073 - Qual è il numero massimo di sensori digitalizzati (RS-485, modbus), il numero massimo di catene e la distanza massima del cavo di collegamento in una rete RS-485?

Download

Tutti i sensori digitalizzati SISGEO (IPI, tiltmetri, RDS, H-Level, ecc..) usano il protocollo di comunicazione seriale RS-485.

  1. Il numero massimo di sensori digitalizzati in una rete RS-485 è 250 (teorico).
  2. Il numero massimo di catene di sensori digitalizzati collegabili ad un Modbus master (OMNIAlog e miniOMNIAlog) è 4.
  3. Per le distanze massime (nel caso di sensori digitalizzati configurati in "Always On"):

A. in una catena dal primo sensore digitalizzato all’ultimo sensore digitalizzato non più di 250m (lunghezza fisica del cavo) e non più di:

50 sensori per Tiltmetri e H-Level

70 sensori per RDS, BH-Profile e IPI

B. dal primo sensore digitalizzato al Modbus master (OMNIAlog o miniOMNIAlog) non più di 1000m (cavo con sezione adeguata, cod. WE606IPDZH)

 

NOTA: la somma delle lunghezze dei punti 3A e 3B non deve essere superiore a 1000m. Le prescrizioni 3A e 3B evitano problemi di caduta eccessiva della tensione di alimentazione lungo la linea RS-485 garantendo così il corretto funzionamento.